Salento: uccide la moglie e si suicida. Non accettava la separazione

ambulanza 1' di lettura 29/07/2013 - Ha sparato alla moglie, uccidendola, e si è poi suicidato.

E' accdauto nel Salento, a Taurisano (Lecce). Franco Capone, 46 anni, ha esploso un singolo colpo di pistola contro la moglie Erika Ciurla, 43 anni, dalla quale si era separato un mese e mezzo fa. E si è subito dopo suicidato, sempre con la stessa pistola, ritrovata accanto al corpo. La tragedia si è consumata all'interno dell'officina gestita dall'uomo.

La coppia aveva tre figli: una ragazza di 25 anni e due maschi di 18 e 4 anni. A spingere l'uomo al delitto forse il suo rifiuto ad accettare la separazione con la madre dei suoi figli. La stessa disperazione alla base dell'omicidio-suicidio di Marina di Massa.






Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2013 alle 14:49 sul giornale del 30 luglio 2013 - 2384 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, 118, morto, cadavere, marco vitaloni, omicidio-suicidio, salento, taurisano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/P3f