SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Insulti razzisti: dieci turni di squalifica a un calciatore del Matera

1' di lettura
2123

razzismo

Dieci giornate di squalifica per insulti razzisti: è la pesante sanzione inflitta dal giudice sportivo a Gaetano Iannini, calciatore del Matera.

E' la prima volta che viene applicato il nuovo articolo 11 del Codice di giustizia sportiva, entrato in vigore lo scorso 4 giugno, che punisce i comportamenti discriminatori.

L'episodio incriminato è avvenuto domenica scorsa durante la partita Sud Tirol-Matera, valida per il primo turno di Coppa Italia. Al 18' del primo tempo Iannini, dopo aver commesso un fallo, avrebbe rivolto pesanti epiteti razzisti a Caleb Ekuban, 19enne ghanese che milita nella squadra di casa. E l'arbitro ha subito estratto il cartellino rosso.

Iannini, classe '83, non è peraltro nuovo a episodi del genere: nel giugno 2012, quando vestiva la maglia del Casale, aveva ricevuto un Daspo di 4 anni, con la contestazione dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Fu accusato di aver aggredito la quaterna arbitrale e due agenti di polizia nel corso di una partita di campionato contro la Virtus Entella.



razzismo

Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2013 alle 18:07 sul giornale del 08 agosto 2013 - 2123 letture