SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Scherma: Italia d'oro grazie al dream team Errigo-Erba-Vezzali-Di Francisca

1' di lettura
2673

osimo scherma

BUDAPEST (UNGHERIA) - Il fioretto rosa alla quarta finale mondiale di fila, sale sul gradino più alto del podio. Errigo-Erba-Vezzali-Di Francisca battono in una finale senza storia la Francia e si laureano campionesse del mondo.

Tutto inizia con un balletto pruma di entrare in pedana, una tradizione che sembra davvero portare fortuna alle azzurre. Dopo il dominio sul podio del fioretto individuale - vinto da Arianna Errigo ma con DI Francisca al terzo posto e Vezzali al quarto - l'Italia conquista anche l'oro a squadre, travolgendo letteralmente il quartetto transalpino per 45-18. E anche questa volta le protagoniste sono loro: Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali - in panchina - e dall’esordiente Carolina Erba.

Sulla pedana dello Syma Hall di Budapest, le azzurre, campionesse olimpiche in carica, si riappropriano così del titolo perso in casa nel 2011 - vinto allora dalla Russia - battendo il Brasile, la Cina e in semifinale la Corea del Sud. La finale è stato un assalto a senso unico, terminato con la stoccata decisiva di Arianna Errigo che ha così liquidato Anita Blaze, Astrid Guyart, Corinne Maitrejean e Ysaora Thibus. Enorme il divario tra i due team, con una scatenata Di Francisca che nel secondo assalto sferra un parziale di 5-0 che inaugura l’allungo delle azzurre. Poi è solo Italia, con la Erba che mette a segno un 5-1 e spegne qualsiasi ambizione di rimonta delle transalpine: con mamma Vezzali a fare il tifo dalla panchina, l’ultimo colpo è della Errigo, neo campionessa mondiale.



osimo scherma

Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2013 alle 12:54 sul giornale del 12 agosto 2013 - 2673 letture