SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Sicilia: tragico sbarco di migranti, 13 morti

1' di lettura
2193

sbarchi clandestini|
Tredici migranti sono annegati mentre tentavano di raggiungere a nuoto la riva, dopo che il loro barcone si era arenato a poche decine di metri dalla costa.

E' successo a Scicli, nel ragusano, nei pressi della località balneare di Sampieri. Le vittime, tutti uomini adulti, si trovavano a bordo di una vecchia imbarcazione di legno lunga otto metri, partita alcuni giorni fa da un porto libico e giunta lunedì mattina sulle coste siciliane. A bordo circa 200 immigrati extracomunitari, in gran parte somali ed eritrei.

Credevano di avercela fatta, ma il barcone si è arenato su una secca a circa 20 metri dalla spiaggia. Gli scafisti hanno quindi iniziato a spingere in acqua i migranti, colpendo con fruste e bastoni chi si rifiutava. Così tredici di loro sono morti annegati, tentando disperatamente di raggiungere la riva.

I sopravvissuti che erano riusciti a raggiungere la spiaggia, sono fuggiti disperdendosi nelle campagne. Molti di loro sono stati rintracciati in breve tempo da polizia e carabinieri e trasferiti nei centri di accoglienza. Uno di loro è stato investito da un'auto pirata sulla provinciale ragusana e si trova ora in gravissime condizioni all'ospedale di Modica. Due dei presunti scafisti sono stati arrestati.



sbarchi clandestini|

Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2013 alle 18:05 sul giornale del 01 ottobre 2013 - 2193 letture