SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Brasile: ex calciatore ucciso e decapitato. La testa consegnata alla moglie

1' di lettura
3088

brasile
Orrore in Brasile, dove un ex giocatore di calcio, Joao Rodrigo Silva Santos, è stato ucciso e decapitato.

E' successo martedì a Realengo, nella zona Ovest di Rio de Janeiro. La testa mozzata dell'uomo è stata poi ritrovata dalla moglie all'interno di uno zaino lasciato nel cortile della casa della coppia. L'uomo, 35 anni, un passato da calciatore professionista nel Bangu, nel Madureira, nel Botafogo ma anche nei campionati di Svezia e Honduras, gestiva un'attività commerciale.

Era sparito dopo aver lasciato il luogo di lavoro. Gli inquirenti stanno ancora cercando il corpo. Le modalità dell'omicidio, una vera e propria esecuzione, fanno pensare a un delitto legato agli ambienti del narcotraffico.



brasile

Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2013 alle 19:29 sul giornale del 31 ottobre 2013 - 3088 letture