SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Tennis: Fed Cup, l'Italia cala il poker a Cagliari

3' di lettura
1475

Italia conquista la quarta Fed Cup
CAGLIARI - Con un netto 4 a 0 l'Italia si impone sulla Russia nella finale di Fed Cup e conquista così il quarto titolo! Errani e Vinci si impongono nei rispettivi singolari; Knapp e Pennetta chiudono il conto nel doppio.

Con il forfait di Sharapova, Kirilenko e le altre nove giocatrici giocatrici di punta, il pronostico della finale della 50esima edizione della Fed Cup era tutto a favore delle italiane. Ma nello sport, partire da super favoriti non è sempre un vantaggio. Lo sa bene Roberta Vinci, che nel suo match d'esordio contro la Panova (136 del ranking) si è trovata sotto nel primo set (perso per 7-5 e con solo 8 vincenti contro i 18 non forzati) e ad un passo dal batatro nel secondo.

Sul 5 a 2 per la giovane russa, in Roberta si è svegliato l'orgoglio e la tarantina si è prima portata sul 5 a 5 e poi ha chiuso sul 7 a 5. Sulla scia dell'entusiasmo e soprattutto trascinata dal pubblico di casa, l'atleta azzurra si è portata sul 2 a 0; quando le sorti della partita sembravano ormai scritte, però, l'italiana ha perso la concentrazione e ha permesso alla russa di ritornare in partita. Tra un intervento del fiosioterapista e una marea di errori non forzati - alla fine saranno 63 per l'italiana e 56 per la russa - il tabellone segnava 5-4 per Vinci. Panova ha servito per rimanere nel set, ma questa volta Roberta non le ha dato tregua e ha chiuso finalmente la partita per 6-4 per poi scoppiare in un pianto liberatorio.


Più agevole il turno di Sara Errani che ha impiegato solo 1h e 25 per piegare la numero 236 del mondo, la diciottenne Khromacheva. Dopo un pirmo set senza storia - chiuso sul 6-1 - la russa ha provato a sorprendere l'azzurra portandosi sul 3 a 1; ma la ravennate ha ritrovato la giusta determinazione e ha chiuso con scioltezza sul 6-4.

Sara ha poi replicato la domenica: in soli 58 minuti ha liquidato la Kleybanova - preferita all'acciaccata Panova - con un doppio 6 a 1 grazie al top spin che ha costretto la russa sempre oltre la linea di fondo. La Fed Cup a questo punto era già in mano azzurra, ma per i festeggiammenti bisognava aspettare.

In campo sono scese infatti Knapp e Pennetta per un inedito doppio - obbligatorio da regolamento - contro Khromacheva e Gasparyan. Una partita il cui esito non era di nessuna importanza per il risultato finale ma che ha appassionato il pubblico. Le azzurre si sono imposte per 4-6, 6-2, 10-4 sotto gli applausi che hanno proseguito per tutta la premiazione. Presente, anche se non convocata, Francesca Schiavone che si è unita alle proprie compagne nei festeggiamenti a bordo campo.

Per l'Italia si tratta del quarto trofeo dopo i successi del 2006 (3-2 al Belgio a Charleroi), del 2009 (4-0 agli Stati Uniti a Reggio Calabria) e del 2010 (3-1 agli Stati Uniti a San Diego). La corsa per la prossima Fed Cup ripartirà negli Stati Uniti l'8 e il 9 febbraio.



Italia conquista la quarta Fed Cup

Questo è un articolo pubblicato il 03-11-2013 alle 14:57 sul giornale del 04 novembre 2013 - 1475 letture