SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Clima: 2013 uno degli anni più caldi

1' di lettura
1953

Il 2013 si profila tra i dieci anni più caldi dall'inizio delle moderne misurazioni, nel 1850.

Lo ha rivelato il bollettino provvisorio del'Organizzazione meteorologica mondiale (Omm) delle Nazioni Unite. Il documento è stato diffuso a margine della Conferenza sul clima dell'Onu in corso a Varsavia. Secondo i dati raccolti dall'Onm i primi nove mesi dell'anno hanno fatto registrare una temperatura media della superficie terrestre e degli oceani più alta di 0,48 gradi Celsius rispetto alla media 1961-1990, facendone il settimo periodo più caldo di sempre.

"Le temperature registrare finora quest'anno corrispondono più o meno alla media del periodo 2001-2010, che è stato il decennio più caldo", ha osservato il Segretario generale dell'Omm Michel Jarraud. "Tutti gli anni più caldi sono stati registrati dal 1998 in poi". "Le concentrazioni atmosferiche di anidride carbonica e di altri gas a effetto serra hanno raggiunto nuovi record nel 2012. Questo significa che andiamo verso un futuro più caldo", ha aggiunto Jarraud.

Conferme sui cambiamenti climatici in corso arrivano anche sul fronte dell'innalzamento dei mari: secondo le stime dell'Onm nel 2013 il livello dei mari è destinato a crescere mediamente di 3,2 millimetri. Un nuovo record, un valore doppio rispetto alla tendenza di crescita di 1,6 millimetri registrata nel corso del Novecento.



Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2013 alle 20:45 sul giornale del 14 novembre 2013 - 1953 letture