SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Ricercatore italiano muore in Antartide

1' di lettura
2779

Luigi Michaud

Un ricercatore italiano, Luigi Michaud, ha perso la vita durante un'immersione subacquea nel tratto di mare davanti alla base antartica italiana ''Mario Zucchelli'', a Baia Terra Nova.

Michaud, 40 anni, assegnista di ricerca presso il dipartimento di Scienze Biologiche ed Ambientali dell'università di Messina, faceva parte della spedizione antartica dell'Enea. L'uomo stava facendo prelevi subacquei quando ha accusato un malore. "Nonostante le misure di sicurezza e l'immediato intervento della squadra di soccorso, ogni tentativo di mantenerlo in vita è stato vano", scrive in una nota il capo della spedizione Enea Franco Ricci. Nella storia delle spedizioni italiane, è la prima volta che un ricercatore italiano perde la vita nel continente antartico.



Luigi Michaud

Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2014 alle 18:20 sul giornale del 18 gennaio 2014 - 2779 letture