SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Sparatoria davanti a Palazzo Chigi, Preiti condannato a 16 anni

1' di lettura
1680

Luigi Preiti

Luigi Preiti è stato condannato a 16 anni di reclusione per la sparatoria davanti a Palazzo Chigi del 28 aprile scorso.

L'uomo, un disoccupato di Rosarno, aprì il fuoco davanti alla sede del governo, nel giorno dell'insediamento di Enrico Letta, ferendo tre carabinieri, uno, il brigadiere Giuseppe Giangrande, in modo grave. Nel processo svoltosi col rito abbreviato la Procura di Roma aveva chiesto la condanna a 18 anni. L'uomo è stato condannato per tentato omicidio plurimo, porto e detenzione di arma clandestina.

Secondo una perizia psichiatrica disposta dal gup, Preiti era lucido e capace di intendere e di volere al momento del fatto. "Chiedo scusa ai carabinieri feriti, ai loro familiari, alla mia famiglia. Se potessi ancora oggi mi sostituirei al carabiniere Giangrande e mi farei carico della sua sofferenza", ha detto Preiti durante le dichiarazioni spontanee in aula.



Luigi Preiti

Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2014 alle 20:15 sul giornale del 22 gennaio 2014 - 1680 letture