SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Egitto: giornata di sangue, esplodono quattro bombe, 19 i morti

1' di lettura
1188

esplosione

Quattro bombe sono esplose venerdì in Egitto, alla vigilia del terzo anniversario della rivolta anti-Mubarak.

La prima esplosione si è verificata all’alba nel centro de Il Cairo. Un’autobomba ha provocando la morte di quattro persone e una sessantina di feriti nel quartier generale della polizia. Poco dopo una seconda esplosione nei pressi di una stazione della metropolitana. Anche in questa occasione ci sarebbero stati alcuni feriti. La terza, pochi minuti dopo a Giza, di nuovo davanti ad un commissariato.

In questo caso si è trattato di un ordigno artigianale e non è noto se ci siano state vittime. L’ultima bomba nel pomeriggio, a Giza davanti al cinema “Radobis”, ha provocato un morto e quattro feriti. Il gruppo jihadista Ansar beyt el Makdes ha rivendicato via Twitter il primo attentato avvenuto in mattinata: “Questo attentato è diretto contro le forze di sicurezza, infedeli e sanguinarie” aggiungendo che “proseguirà la jihad” e che «Allah accoglierà in paradiso il martire che ha effettuato l'operazione”.



esplosione

Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2014 alle 18:18 sul giornale del 25 gennaio 2014 - 1188 letture