SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Napolitano: i 5 Stelle chiedono l'impeachment

1' di lettura
1581

Giorgio Napolitano
Il Movimento 5 Stelle ha presentato in entrambi i rami del Parlamento la denuncia per la messa in stato di accusa del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Secondo i grillini Napolitano non è più il garante della Costituzione, "da arbitro si è trasformato in giocatore con la fascia di capitano", ha detto il vicepresidente della Camera Lugi Di Maio. Il reato contestato è quello di attentato alla Costituzione. Nel testo presentato dai Cinque Stelle, il Capo dello Stato viene ritenuto responsabile di aver espropriato il Parlamento della funzione legislativa e di aver instaurato una sorta di "governo presidenziale", caratterizzato "da decretazione d'urgenza, fiducie parlamentari e maxiememendamenti".

Tra le accuse rivolte a Napolitano figurano anche il mancato rinvio alle Camere di leggi incostituzionali come il legittimo impedimento o il lodo Alfano, l'interferenza nei procedimenti giudiziari relativi alla trattativa Stato-mafia e l'abuso del potere di grazie nel caso Sallusti. Rispondendo ai cronisti sulla richiesta di impeachment, il Presidente della Repubblica si è limitato a dire: "La messa in stato di accusa? Faccia il suo corso".



Giorgio Napolitano

Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2014 alle 18:52 sul giornale del 31 gennaio 2014 - 1581 letture