SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Portogallo: all'asta 85 opere di Miro' per ripianare i debiti

1' di lettura
1812

asta pubblica generico

Verrà messa all'asta a Londra la collezione di 85 opere del pittore surrealista Joan Mirò finite in mano al governo portoghese in seguito alla nazionalizzazione del Banco Portogues de Negocios avvenuta nel 2008.

Con la vendita dei quadri dell'artista spagnolo, morto nel 1983, l'esecutivo punta a recuperare parte dei 3,4 miliardi di euro sborsati dai contribuenti portoghesi per evitare la bancarotta dell'istituto di credito, confiscato dallo Stato e venduto poi al Banco Bic Portugues. La messa all'incanto verrà gestita a Londra dalla casa d'aste Christie's. Lisbona punta a realizzare tra i 35 e i 70 milioni di euro, anche se il valore delle opere di Miró potrebbe aggirarsi tra gli 80 e i 150 milioni di euro.

L'iniziativa del governo ha suscitato aspre polemiche in Portogallo con azioni giudiziarie e iniziative politiche dei partiti dell'opposizione e la raccolta di migliaia di firme, volte a bloccare la vendita delle opere, ormai patrimonio pubblico. L'ultimo via libera alla vendita è arrivato dal tribunale amministrativo di Lisbona che ha rigettato la richiesta di sospensione cautelare della vendita avanzata da cinque deputati socialisti.



asta pubblica generico

Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2014 alle 20:29 sul giornale del 05 febbraio 2014 - 1812 letture