SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Francia: Sarkozy in stato di fermo per intercettazioni

1' di lettura
1653

L’ex presidente della Repubblica francese, Nicolas Sarkozy, è in stato di fermo per una vicenda di intercettazioni. Per Sarkozy l’accusa di concussione e violazione del segreto istruttorio.

È stata la polizia di Nanterre a fermarlo. In merito alla stessa indagine sono stati già sottoposti a fermo Thierry Herzog, potente avvocato e storico legale di Sarkozy, e due magistrati, tra i quali Gilbert Azibert, primo avvocato generale della Corte di Cassazione.

Sembra che Sarkò e gli altri fermati avessero cercato di ottenere informazioni sui processi che riguardavano l’allora presidente in merito a presunti finanziamenti illeciti da parte della Libia di Gheddafi alla sua campagna presidenziale del 2007. Sembra che in cambio di informazioni Sarkozy avesse promesso ad Azibert, un importante incarico nel principato di Monaco.



Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2014 alle 18:08 sul giornale del 02 luglio 2014 - 1653 letture