SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

L'Ue apre una procedura di infrazione contro l'Italia: troppo arsenico nell'acqua del Lazio

1' di lettura
1906

acqua del rubinetto

La Commissione Europea ha avviato una procedura di infrazione contro l’Italia per la contaminazione dell’acqua da arsenico e fluoruro in particolare nel Lazio.

La situazione non è ancora stata risolta nonostante le tre deroghe di tre anni ciascuna concesse. La direttiva europea prevede che i paesi controllino e testino l’acqua destinata al consumo umano, tenendo presenti 48 parametri microbiologici e chimici.

Se i limiti sono superiori alla norma gli Stati membri possono derogare dalla soglia prestabilita dalla direttiva per un periodo limitato di tempo, posto che non ci sia un potenziale pericolo per la salute umana. Gli stati possono usufruire al massimo di tre deroghe e l’Italia le ha già sfruttate, senza giungere ad una soluzione definitiva del problema. Nel Lazio infatti i valori dell’arsenico e del fluoro sono ancora oltre i limiti in 37 zone.



acqua del rubinetto

Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2014 alle 18:37 sul giornale del 11 luglio 2014 - 1906 letture