SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Stati Uniti: strage in Texas, killer uccide 4 bambini e i loro genitori

1' di lettura
1761

polizia usa

Sono sei le vittime, tra cui quattro minori, della sparatoria avvenuta nella cittadina di Spring, a 25 chilometri da Houston, in Texas.

Un uomo ha ucciso quattro bambini, due ragazzi di 4 e 14 anni, e due ragazze di 7 e 9 anni, e i loro genitori di 33 e 39 anni. Ferita gravemente anche una ragazza di 15 anni. Il killer, Ronald Lee Haskell, è stato catturato dalla polizia dopo una breve fuga in auto. Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato alla sparatoria. Secondo quanto riferito dalla polizia, si tratterebbe di una vera e propria esecuzione. L'uomo, dopo essersi introdotto nell'abitazione delle vittime, avrebbe prima legato i quattro bambini e successivamente i due adulti, appena rientrati in casa. Poi avrebbe fatto mettere faccia a terra le sei vittime uccidendole ognuna con un colpo alla testa.

Il killer ha poi sparato, ferendola gravemente, ad una ragazza di 15 anni, intervenuta sul posto, forse richiamata degli spari. La 15enne, nonostante la ferita, è riuscita a chiamare la polizia e a rivelare il nome del killer. L'uomo è fuggito in auto, ma è stato bloccato e circondato dalle pattuglie della polizia a circa 3 chilometri dal luogo della strage. Haskell però si è definitivamente arreso solo dopo due ore di trattative con gli agenti.



polizia usa

Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2014 alle 19:55 sul giornale del 11 luglio 2014 - 1761 letture