SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Rubygate: Berlusconi assolto nel processo d'appello

1' di lettura
1983

Ruby rubacuori

Silvio Berlusconi è stato assolto dai giudici della Corte d'appello di Milano nell'ambito del processo Ruby.

In primo grado l'ex premier, imputato per concussione e prostituzione minorile, era stato condannato a sette anni di carcere e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici. La clamorosa sentenza del secondo grado ribalta completamente quel verdetto. Per quanto riguarda la concussione "il fatto non sussiste", hanno detto i magistrati della seconda sezione penale della Corte d'Appello, mentre "il fatto non costituisce reato" per quanto riguarda l'accusa di prostituzione minorile.

Berlusconi, che sta scontando ai servizi sociali la condanna per frode fiscale nell'ambito del processo Mediaset, era accusato di aver costretto i funzionari della Questura di Milano a rilasciare Karima El Marough, in arte Ruby, fermata per furto la notte del 27 maggio 2010, e a consegnarla all'allora consigliere regionale Nicole Minetti. L'altra accusa riguardava i presunti rapporti sessuali con l'escort marocchina, allora 17enne, durante i festini organizzati ad Arcore da Lele Mora, Emilio Fede e la stessa Minetti, tutti condannati in primo grado a sette e cinque anni per favoreggiamento e induzione alla prostituzione nell'ambito del processo Ruby bis.



Ruby rubacuori

Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2014 alle 17:55 sul giornale del 19 luglio 2014 - 1983 letture