SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Camorra: richiesta d'arresto per il parlamentare di Forza Italia Luigi Cesaro

1' di lettura
6038

Luigi Cesaro

Dopo il caso Galan, alla Camera dei Deputati è arrivata un'altra richiesta d'arresto per un parlamentare della Repubblica: Luigi Cesaro di Forza Italia.

Cesaro, già presidente della Provincia di Napoli, era da tempo indagato dalla direzione distrettuale antimafia campana in una inchiesta su presunte irregolarità nella concessione di appalti e collusioni con la camorra. Solo ora però la dda di Napoli ha inviato a Roma la documentazione per l'autorizzazione a procedere. L’indagine, coordinata dal procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli, riguarda irregolarità nella concessione di appalti pubblici del Comune di Lusciano, in provincia di Caserta, per favorire imprese legate al clan dei Casalesi.

I fatti contestati si riferiscono al 2004. Al centro dell'inchiesta ci sono le dichiarazioni del boss pentito Luigi Guida, all'epoca dei fatti reggente della fazione Bidognetti del clan dei Casalesi. Nella vicenda sarebbero coinvolti, tra gli altri, due fratelli del parlamentare, Aniello e Raffaele (già arrestati) e l’ex consigliere regionale dell'Udeur Nicola Ferraro. Al parlamentare di Forza Italia sono contestati il concorso esterno in associazione mafiosa e la turbativa d’asta.



Luigi Cesaro

Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2014 alle 20:31 sul giornale del 24 luglio 2014 - 6038 letture