SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Ucraina: si dimette il premier Iatseniuk

1' di lettura
2171

Arseny Iatseniuk

Il primo ministro ucraino Arseny Iatseniuk ha annunciato le sue dimissioni dopo l'implosione della fragile coalizione che sosteneva il nuovo governo, insediatosi lo scorso febbraio in seguito alla cacciata del presidente Yanukovich.

La decisione è arrivata dopo l'annuncio del partito filoccidentale Udar dell’ex pugile Vitali Klitschko e del partito nazionalista Svoboda di uscire dalla coalizione di governo. Una spaccatura che ha di fatto bloccato i lavori parlamentari, tanto che l'assemblea non è riuscita ad approvare diverse leggi importanti. Il presidente Poroshenko avvierà ora le procedure per organizzare le elezioni anticipate nei prossimi mesi, probabilmente ad ottobre.

Proseguono intanto nell'est del Paese i combattimenti tra le forze di Kiev e i separatisti filo-russi, e in particolare l'assedio a Donetsk, principale roccaforte dei ribelli. Scontri segnati dall'abbattimento, nella giornata di mercoledì, di due caccia-bombardieri Su-25, colpiti nella stessa zona dove una settimana fa precipitò il volo MH17 della Malaysia Airlines. Secondo le autorità ucraine i due aerei da guerra sarebbero stati abbattuti da missili lanciati dal territorio russo. Accuse bollate come "fantasie ridicole" dal ministro della difesa di Mosca, Sergey Shoygu.



Arseny Iatseniuk

Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2014 alle 20:46 sul giornale del 25 luglio 2014 - 2171 letture