SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Iraq: distrutta la moschea di Giona a Mosul

1' di lettura
3438

iraq

Un gruppo di miliziani armati ha costretto i fedeli, riuniti nella moschea del profeta Younis a Mosul, ad uscire dalla stessa prima di distruggerla.

I miliziani dello Stato islamico (Isis) hanno agito ritenendo che la moschea sia diventata una meta di apostasia e non di preghiera. La moschea intitolata al profeta Giona è uno dei più importanti luoghi sacri che accomunano i fedeli musulmani, sia sunniti che sciiti, e quelli cristiani.

L’edificio nasceva infatti sul luogo in cui, secondo la tradizione è stato sepolto il profeta Giona. Da quando è stata presa la citta di Mosul, il mese scorso, i miliziani dell’Isis hanno distrutto diversi luoghi di culto non sunniti, tra i quali la moschea sciita di Wadi al Akhdar.



iraq

Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2014 alle 19:48 sul giornale del 26 luglio 2014 - 3438 letture