Pordenone: broker truffava i clienti per finanziare la squadra di calcio a 5

Guardia di finanza 1' di lettura 14/08/2014 - Ha truffato decine di persone tra professionisti, commercianti e pensionati, appropriandosi dei loro risparmi destinati ad essere investiti in strumenti finanziari.

Per questo un broker finanziario pordenonese è stato arrestato dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Pordenone per i reati di truffa, appropriazione indebita, abusiva attività di raccolta del risparmio e abusivismo finanziario. L'uomo, 44 anni, ha truffato in pochi anni quasi 4 milioni di euro. Proponeva alla sua clientela, spesso persone anziane, di investire i loro risparmi in redditizi strumenti finanziari nazionali ed esteri.

Gran parte delle somme di denaro "investite" finivano però direttamente nelle tasche del broker, che li utilizzava per spese personali come vacanze e regali di nozze. Le indagini delle fiamme gialle hanno consentito inoltre di accertare che una parte consistente dei soldi veniva destinato a finanziare la New Team Fvg di San Vito al Tagliamento, una squadra di calcio a 5 che milita nella massima serie nazionale, di cui il broker è presidente.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2014 alle 16:33 sul giornale del 16 agosto 2014 - 2582 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, guardia di finanza, pordenone, calcio a 5, appropriazione indebita, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8z6





logoEV