Siria: ucciso jihadista americano. Obama: 'Nessuna collaborazione con Assad'

Barack Obama 1' di lettura 26/08/2014 - Un cittadino americano, Douglas McAuthur McCain, è morto in Siria mentre combatteva al fianco dei jihadisti dello Stato Islamico.

Lo riferisce il network americano Nbc. Secondo quanto riportato dal Free Syrian Army, sigla che riunisce le forze moderate che si oppongono al regime di Assad, l'uomo sarebbe stato ucciso nel fine settimana negli scontri fra due gruppi di opposizione siriani. McCain, 33 anni, aveva su Facebook un profilo con il nome "Duale Thaslaveofallah" (il servo di Allah). Originario del Minnesota, si era convertito all'Islam nel 2004, ed era partito nei mesi scorsi per andare a combattere tra le fila dei jihadisti in Siria.

Intanto l'amministrazione americana ha escluso una futura collaborazione con la Siria contro lo Stato Islamico. Per gli Usa "non c'è alcun progetto di coordinamento con il regime di Assad", ha chiarito il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest. Ma secondo l'emittente qatariota Al Jazeera sarebbero iniziati i voli di ricognizione sulle regioni controllate dai ribelli, autorizzati da Barack Obama e da Bashar al-Assad.






Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2014 alle 20:47 sul giornale del 27 agosto 2014 - 2170 letture

In questo articolo si parla di attualità, barack obama, siria, marco vitaloni, jihadista, articolo, stato islamico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8Xg





logoEV