SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Gas: la Commissione ambiente dice no al fracking

1' di lettura
2610

fracking

In Italia il fracking, la controversa tecnica per estrarre gas tramite la fratturazione delle rocce nel sottosuolo, è ora vietato.

Lo ha stabilito la Commissione Ambiente della Camera, approvando giovedì un emendamento al collegato Ambiente alla legge di Stabilità 2014. Il testo approderà in Aula tra un paio di settimane. L'Italia colma così un vuoto legislativo vietando la fratturazione idraulica su tutto il territorio nazionale. La tecnica del fracking consiste nell'estrazione del gas contenuto nelle rocce grazie all'esplosione innescata da processi idraulici. Per far questo vengono pompati nel sottosuolo potenti getti di acqua, sabbia e varie sostanze chimiche, anche tossiche e cancerogene. Una tecnica molto diffusa negli Stati Uniti e in alcuni paesi europei, Gran Bretagna su tutte.

L'estrazione di shale gas è al centro di un acceso dibattito tra gli esperti del settore. Oltre al problema delle grandi quantità di acqua necessarie, recenti studi hanno denunciato il legame tra queste tecniche e l'inquinamento delle falde acquifere. E c'è anche chi considera il fracking una possibile causa della diffusione dei terremoti. Molti altri invece vedono la fratturazione idraulica come la soluzione migliore per ottenere una maggiore indipendenza energetica.



fracking

Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2014 alle 18:41 sul giornale del 06 settembre 2014 - 2610 letture