SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Marijuana a scopo terapeutico, la produrrà l'esercito

1' di lettura
2371

marijuana

Lo Stato italiano coltiverà e produrrà la marijuana a scopo terapeutico.

Come anticipato dal quotidiano La Stampa, i ministri della Salute, Beatrice Lorenzin, e della Difesa, Roberta Pinotti, hanno dato il via libera alla coltivazione della pianta che servirà per produrre i farmaci a base di cannabinoidi utilizzati per lenire il dolore, sopratutto per i malati di cancro e aids. La decisione verrà ufficializzata entro la fine di settembre. La nuova disposizione, ha tenuto a precisare la Lorenzin, non ha però nulla a che vedere con un’apertura verso la liberalizzazione delle droghe leggere.

La coltivazione e produzione della marijuana di Stato verrà gestita dall'esercito nello stabilimento chimico militare di Firenze, nato con l'obiettivo di produrre medicinali per il comparto militare, ma che ha già da tempo esteso la sua attività anche al settore civile. I primi farmaci potrebbero arrivare nelle farmacie italiane nel 2015. In Italia l'utilizzo dei medicinali cannabinoidi è consentito dal 2007, ma sono pochi i pazienti che riescono ad accedervi, a causa della complessa procedura burocratica necessaria per ottenerli, che si aggiunge ai costi elevati derivanti dall'importazione dall'estero.



marijuana

Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2014 alle 18:09 sul giornale del 06 settembre 2014 - 2371 letture