SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Australia: sventato attacco terroristico, 15 arresti

1' di lettura
2258

Australia

Le autorità australiane hanno annunciato di aver sventato una serie di attacchi terroristici messi a punto da una cellula affiliata allo Stato Islamico.

Sono 15 i presunti terroristi, in gran parte australiani di origine afghane, arrestati dalla polizia in un maxi blitz scattato all'alba di giovedì nelle periferie di Sydney e Brisbane e che ha coinvolto oltre 800 poliziotti. I miliziani dello Stato Islamico in Australia avevano pianificato una serie di decapitazioni di normali cittadini scelti a caso in tutto il continente. Secondo la polizia i rapimenti e le uccisioni sarebbero dovuti essere filmati e poi diffusi in rete dall’Is.

Il premier Tony Abbott ha spiegato che a capo della cellula c'era un "australiano alto esponente di Isis" che ha ordinato "uccisioni dimostrative" per scioccare e terrorizzare il paese. Il mandante degli attacchi sarebbe Mohammad Ali Baryalei, ex buttafuori e attore in serie televisive. L'Australia è uno dei Paesi che prenderà parte all'operazione diretta dagli Stati Uniti contro lo Stato Islamico in Iraq e Siria: lunedì il governo aveva annunciato l'invio di 600 soldati e 8 aerei da guerra negli Emirati Arabi Uniti.



Australia

Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2014 alle 19:01 sul giornale del 19 settembre 2014 - 2258 letture