SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Algeria: decapitato dall'Isis l'ostaggio francese

1' di lettura
2545

Hervè Gourdel

Hervè Pierre Gourdel, il cittadino francese rapito domenica in Algeria, è stato decapitato dai miliziani di Jund-al-Khilafa, movimento affiliato all'Isis.

La barbara uccisione viene mostrata in un video di 4 minuti, intitolato "Messaggio di sangue per il governo francese", messo in rete dai jihadisti. Nel video i terroristi algerini spiegano che la decapitazione dell'ostaggio rappresenta la vendetta per "l'aggressione crociata francese al Califfato". Originario di Nizza, 55 anni, Gourdel è stato rapito domenica mentre stava facendo trekking nella regione montuosa di Djudjura in Algeria.

Martedì il gruppo algerino legato allo Stato Islamico aveva rivendicato con un video il rapimento di Gourdel e minacciato di ucciderlo entro 24 ore se la Francia non avesse fermato i raid in Iraq (Parigi aveva iniziato venerdì a lanciare i primi attacchi aerei contro le postazioni dell'Isis in Iraq). La risposta ufficiale della Francia è arrivata poco dopo: "Per quanto questa situazione sia grave, non cederemo mai ad alcun ricatto, pressione, ultimatum, non importa quanto spregevole", ha detto Francois Hollande durante il suo discorso all'assemblea generale dell'Onu a New York.



Hervè Gourdel

Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2014 alle 18:45 sul giornale del 25 settembre 2014 - 2545 letture