SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Camorra: assolti i boss dei Casalesi per le minacce a Saviano

1' di lettura
1975

Roberto Saviano
Sono stati assolti i boss dei Casalesi Antonio Iovine e Francesco Bidognetti per le minacce allo scrittore Roberto Saviano e alla giornalista Rosaria Capacchione.

Questa la decisione presa dal Tribunale di Napoli. Condannato invece ad un anno di reclusione con la sospensione condizionale della pena l'avvocato di Bidognetti Michele Santonastaso. Il pm Cesare Sirignano aveva chiesto un anno e sei mesi di detenzione per Bidognetti e l'assoluzione per Iovine, i due boss sono stati assolti "per non aver commesso il fatto", insieme all'avvocato Carmine D'Aniello.

“È una vittoria a metà. Le minacce camorriste sono state riconosciute come fatte dall'avvocato Santonastaso nell'interesse del clan. I boss casalesi, guappi di cartone, che si sono nascosti dietro il loro avvocato, sono stati assolti”, queste le prime parole dell’autore di “Gomorra” dopo la lettura della sentenza, con cui ha voluto rendere partecipi quanti lo seguono su Facebook e Twitter. Tanti gli utenti dei social che hanno commentato la sentenza sostenendo Saviano.



Roberto Saviano

Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2014 alle 21:27 sul giornale del 11 novembre 2014 - 1975 letture