SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

L'Aquila: terremoto, assolti in appello gli esperti della commissione grandi rischi

1' di lettura
1591

L'Aquila
La Corte d'Appello dell'Aquila ha assolto sei dei sette componenti della Commissione Grandi Rischi che parteciparono alla riunione svoltasi 5 giorni prima del terremoto del 6 aprile 2009 che distrusse la città e provocò la morte di 309 persone.

Nel processo di primo grado i sette esperti, che pochi giorni prima del catastrofico evento e dopo un prolungato sciame sismico rassicurarono i cittadini sull'improbabilità di una forte scossa, erano stati condannati a 6 anni per omicidio e lesioni colpose. Una "condanna alla scienza" che aveva suscitato notevoli polemiche anche a livello internazionale. Sentenza ora ribaltata in secondo grado: assoluzione per Giulio Selvaggi, Franco Barberi, Enzo Boschi, Mauro Dolce, Claudio Eva e Michele Calvi.

Resta la condanna, rideterminata però in due anni (con pena sospesa), per Bernardo De Bernadinis, ex vice capo del settore tecnico della Protezione Civile. De Bernardinis è stato ritenuto colpevole con riferimento ad alcune delle vittime del sisma ed assolto per altre. La lettura della sentenza è stata accolta dagli aquilani presenti all'udienza con grida di "vergogna, vergogna".



L'Aquila

Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2014 alle 20:18 sul giornale del 11 novembre 2014 - 1591 letture