SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Bangladesh: professore universitario vieta il velo alle studentesse, ucciso

1' di lettura
2959

È stato ucciso a colpi di machete perché non voleva che le studentesse indossassero il velo durante le lezioni all’università. Alcuni militanti islamici hanno per questo aggredito e ucciso un professore universitario in Bangladesh.

L’uomo, Shafiul Islam, 51 anni insegnava sociologia all’Università di Rajshahi. La polizia ha arrestato due persone, accusate dell’omicidio. Colleghi insegnanti e studenti hanno organizzato un corteo di protesta e convocato scioperi contro il brutale omicidio.

Intanto un gruppo jihadista, Ansar al Islam Bangladesh, fino ad ora sconosciuto, ha rivendicato la responsabilità dell’assassinio con un comunicato: “I nostri mujaheddin hanno ucciso un apostata che aveva vietato alle studentesse di indossare il velo nel suo dipartimento e in aula. Tutti gli apostati anti-islamici e atei stiano attenti”. Sembra che il figlio abbia parlato di precedenti minacce ricevute dal padre da parte gruppo islamico.



Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2014 alle 20:59 sul giornale del 17 novembre 2014 - 2959 letture