SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Ebola: seconda vittima negli Stati Uniti

1' di lettura
2554

Ebola
E' morto Martin Salia, il medico originario della Sierra Leone che era stato ricoverato nei giorni scorsi negli Stati Uniti, in Nebraska, dopo aver contratto il virus Ebola.

Residente negli Usa, l'uomo, 44, era tornato nel suo paese nativo per dare il suo contributo nella lotta contro il virus, presso il Kissy United Methodist Hospital di Freetown. A causa delle sue gravi condizioni di salute, Salia era stato evacuato dalla Sierra Leone su richiesta della moglie, per venire curato in uno dei centri specializzati contro l'Ebola negli Stati Uniti, il Nebraska Medical Center di Omaha. "Il dr. Salia era in gravi condizioni quando è giunto in ospedale e, purtroppo, nonostante i nostri migliori sforzi, non siamo riusciti a salvarlo", ha detto il dottor Phil Smith, direttore dell'unità di bio-contenimento dell'ospedale. Si tratta della seconda persona deceduta negli Usa dopo aver contratto il virus in Africa Occidentale.



Ebola

Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2014 alle 20:10 sul giornale del 18 novembre 2014 - 2554 letture