SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

F1: Alonso lascia la Ferrari, arriva Vettel

2' di lettura
3347

Sebastian Vettel
Cambio della guardia alla Scuderia Ferrari: Fernando Alonso lascia dopo cinque anni, al suo posto arriva Sebastian Vettel.

La notizia, nell'aria da tempo, è stata ufficializzata giovedì mattina dalla scuderia di Maranello. Il 33enne pilota spagnolo lascerà la Rossa al termine del campionato, dopo cinque stagioni in cui ha raccolto 11 vittorie e 44 podi. Pronto per lui un volante in McLaren, dove aveva già corso nella stagione 2007, caratterizzata dalla turbolenta convivenza con Hamilton.

"Nell'albo d'oro dei piloti della Ferrari Fernando Alonso avrà sempre un posto d'onore", ha commentato Marco Mattiacci, team principal del Cavallino. "E' una decisione difficile, ma allo stesso tempo molto ragionata, sulla quale dall'inizio alla fine ha prevalso il mio amore per la Ferrari", ha detto Alonso. "Lascio la Ferrari dopo cinque anni, durante i quali ho raggiunto il mio miglior livello professionale, affrontando grandi sfide che mi hanno spinto a trovare nuovi limiti e in cui ho dimostrato di essere anche un grande tifoso, anteponendo gli interessi della scuderia ai miei", ha aggiunto.

Al suo posto arriva Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo alla guida della Red Bull. Il 27enne tedesco ha firmato un contratto di tre anni. "La Scuderia Ferrari ha deciso di riporre la sua fiducia nel più giovane pluricampione della storia della Formula 1- ha spiegato Mattiacci - Sebastian Vettel rappresenta una combinazione unica di gioventù ed esperienza". "La prossima fase della mia carriera in Formula 1 sarà insieme alla Scuderia Ferrari: per me è il sogno di una vita che si avvera", ha detto Vettel. "Quando ero un ragazzino, Michael Schumacher sulla Rossa era il mio più grande idolo ed ora per me è un enorme onore avere la possibilità di guidare una Ferrari".



Sebastian Vettel

Questo è un articolo pubblicato il 20-11-2014 alle 18:26 sul giornale del 21 novembre 2014 - 3347 letture