Cisgiordania: scontri con militari israeliani, muore ministro palestinese

Mappa Israele Palestina 1' di lettura 10/12/2014 - Il ministro palestinese Ziad Abu Ein è morto in seguito a uno scontro con i militari israeliani, durante una manifestazione di protesta in un villaggio della Cisgiordania.

L'uomo ha avuto un malore dopo essere stato colpito violentemente al petto, forse con il calcio di un fucile, da un soldato israeliano ed è deceduto durante il trasporto in ambulanza verso l'ospedale di Ramallah. Abu Ein, 55 anni, era ministro senza portafoglio per gli insediamenti e capo della commissione dell'Anp contro il muro di separazione e gli insediamenti.

Gli incidenti sono avvenuti nel villaggio di Turmusiya, nei pressi dell'insediamento israeliano di Shilo. L'esponente del governo palestinese guidava un gruppo di diverse dozzine di persone intente a piantare alberi di olivo in un terreno agricolo vicino all'insediamento israeliano. Una forma di protesta contro l'espansione israeliana nei territori palestinesi. Le forze di sicurezza israeliane sono intervenute per disperdere i manifestanti, lanciando anche gas lacrimogeni.

La morte di Abu Ein è stata definita "un atto barbaro" dal presidente dell'Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas. L'esercito israeliano ha fatto sapere di stare indagando sulle circostanze della morte di Ziad Abu Ein, ed ha proposto ai palestinesi di formare "un team congiunto sull'incidente".






Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2014 alle 18:56 sul giornale del 11 dicembre 2014 - 1794 letture

In questo articolo si parla di cronaca, palestina, israele, cisgiordania, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acKI





logoEV