Nigeria: doppio attentato a Jos, 31 morti, arrestata una 13enne con una cintura esplosiva

nigeria 1' di lettura 12/12/2014 - Tragedia in Nigeria, dove due esplosioni hanno causato almeno 31 morti a Jos, nel centro della Nigeria.

La prima esplosione è avvenuta davanti ad una bancarella di alimentari, la seconda vicino ad un mercato al centro della città. I terroristi sembra fossero due giovani donne appartenenti al gruppo jihadista Boko Haram.

Una ragazzina di 13 anni con una cintura esplosiva è stata arrestata giovedì a Kano nel nord del Paese, dove poche ore prima altri due attentati suicidi avevano provocato la morte di 4 persone. La giovanissima attentatrice aveva cercato di introdursi in un ambulatorio insieme ad un uomo di circa 30 anni, anch’egli arrestato.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2014 alle 00:09 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 2493 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, nigeria, Sara Santini, boko haram, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acPj





logoEV