Sanremo: bimbo di 9 mesi scomparso, la mamma confessa l'omicidio

carabinieri 1' di lettura 11/12/2014 - Ha confessato l’omicidio del figlio di 9 mesi la 40enne russa, Natalia Sotnikova, fermata dagli inquirenti dopo aver raccontato di aver lasciato il piccolo su una scogliera a Bussana (Sanremo).

A denunciarne la scomparsa era stato l’accompagnatore della donna che alla domanda su dove fosse il piccolo non aveva ricevuto risposte plausibili e ha così deciso di allertare i carabinieri. Solo dopo un lungo interrogatorio la mamma ha confessato.

La 40enne temeva che il piccolo fosse schizofrenico. Le ricerche del corpo da parte di Capitaneria di porto, carabinieri e vigili del fuoco sono state interrotte con l’arrivo della notte. La donna è stata arrestata con l'accusa di omicidio volontario aggravato da crudeltà.






Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2014 alle 23:11 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 2870 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sanremo, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acO9





logoEV