Estonia: arrestato e rilasciato dopo poche ore Giulietto Chiesa

1' di lettura 15/12/2014 - E' stato arrestato a Tallin, in Estonia, il giornalista italiano Giulietto Chiesa.

L'ex europarlamentare, storico corrispondente dalla Russia per L'Unità e La Stampa, è stato fermato dalla polizia estone mentre si trovava nella sua camera d'albergo. Chiesa era arrivato nella capitale estone nella mattinata di lunedì, per partecipare, su invito degli organizzatori, ad una conferenza pubblica sui temi della politica internazionale dal titolo "La Russia è un nemico dell’Europa?". Tornato in hotel al termine della conferenza, è stato fermato dagli agenti e portato in commissariato.

Secondo quanto raccontato alle agenzie di stampa dalla moglie di Chiesa, Fiammetta Cucurnia, nei confronti del giornalista esiste un mandato di espulsione spiccato dal ministero degli Esteri della repubblica baltica. Ancora ignote le ragioni del provvedimento. Giulietto Chiesa è stato poi rilasciato in serata, attorno alle 22, grazie all'intervento dell'ambasciatore italiano in Estonia, Marco Clemente, recatosi personalmente nel commissariato dove era stato portato il giornalista.






Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2014 alle 20:32 sul giornale del 16 dicembre 2014 - 2489 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, estonia, espulsione, marco vitaloni, giulietto chiesa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acZM





logoEV