Yemen: esplodono due autobombe, 25 vittime, tra cui 15 bambine

Yemen 1' di lettura 16/12/2014 - Almeno 25 persone sono morte nell’esplosione di due autobombe a Radaa, nello Yemen sconvolto da mesi dalla guerra civile tra le milizie sciite del nord e i sunniti del centro-sud.

La prima autobomba è esplosa nei pressi di un posto di blocco controllato dai ribelli sciiti Houthi, mentre stava passando un autobus. Quindici le vittime, tutte bambine di una scuola elementare. Il secondo attentato è avvenuto nei pressi dell’abitazione di un funzionario governativo vicino ai ribelli sciiti, che controllano da alcuni mesi la capitale Sana'a e l'area di Radaa.

Secondo i ribelli Houthi, che hanno diffuso la notizia, a compiere l'attentato sarebbe stata la cellula yemenita di al-Qaeda, responsabile dell'uccisione del reporter americano Luke Somers e del sudafricano Pierre Korkie, avvenute alcuni giorni fa in seguito al fallito tentativo delle forze speciali Usa di liberare i due ostaggi.






Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2014 alle 20:02 sul giornale del 17 dicembre 2014 - 1935 letture

In questo articolo si parla di attualità, al qaeda, yemen, autobomba, marco vitaloni, attentato terroristico, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ac3V





logoEV