Russia: il blogger anti- Putin condannato a 3 anni e mezzo

Alexey Navalny 1' di lettura 30/12/2014 - È stato condannato a tre anni e mezzo di carcere, Alexei Navalny, il blogger anti-Putin. La pena è stata sospesa quindi non andrà in carcere.

La condanna è legata al reato di appropriazione indebita, secondo l’accusa avrebbe rubato 30 milioni di rubli da due società pubbliche. Anche il fratello, Oleg Navalny, è stato condannato per la stessa ragione a tre anni e sei mesi, ma dovrà scontare la pena in una colonia penale.

Il processo, previsto per metà gennaio, è stato anticipato, per evitare le manifestazioni di protesta già annunciate dai sostenitori del blogger. L’uomo in particolare si batte contro la corruzione di esponenti del governo, raccontando tutto attraverso il suo blog. Nonostante la condanna agli arresti domiciliari dopo la sentenza ha postato su Twitter una propria foto in metropolitana, sostenendo l’intenzione di unirsi ai manifestanti che sono scesi in piazza a Mosca. Per aver violato gli arresti domiciliari è stato quindi arrestato.






Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2014 alle 17:14 sul giornale del 31 dicembre 2014 - 2172 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, Sara Santini, articolo, Alexey Navalny

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/advx





logoEV