Francia: strage Charlie Hebdo, continua la caccia ai killer

polizia francese 1' di lettura 08/01/2015 - Sembra stringersi sempre di più il cerchio attorno ai due uomini sospettati di essere gli autori del massacro al settimanale satirico Charlie Hebdo.

I due ricercati, identificati come i fratelli franco-algerini Said e Cherif Kouachi, 32 e 34 anni, sono stati localizzati in Piccardia, nel nord della Francia, dove sta andando avanti da mercoledì sera una vasta caccia all'uomo. In particolare le attenzioni delle forze di sicurezza francesi sono rivolte ad alcune cittadine a poca distanza dal confine con il Belgio.

Nella notte intanto si è consegnato alla polizia il terzo uomo, il 18enne Amid Mourad, sospettato di aver fatto da autista ai due killer. Il giovane si è presentato alla polizia a Charleville-Mezieres, nei pressi del confine belga, negando il suo coinvolgimento nell'attacco terroristico: al momento dell'attacco, intorno alle 11.30, sarebbe stato a scuola. Nel corso della notte sono stati effettuati inoltre numerosi arresti legati all'inchiesta. Di questi almeno quattro a Reims, città a nord di Parigi dove è stato localizzato il covo dei due terroristi, e dove si erano in un primo momento concentrate le ricerche.






Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2015 alle 18:32 sul giornale del 09 gennaio 2015 - 3231 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, parigi, francia, marco vitaloni, caccia all'uomo, articolo, terrorismo islamico, strage charlie hebdo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adLa





logoEV