Libia: scomparso medico catanese

Ignazio Scaravilli 1' di lettura 22/01/2015 - E' giallo sulla sorte di Ignazio Scaravilli, medico catanese di 70 anni scomparso da giorni in Libia.

Di lui non si hanno più notizie dal 6 gennaio. Si tema possa essere stato rapito. La Farnesina sta effettuando verifiche sul possibile caso di rapimento. "Seguiamo il caso con il riserbo che è consueto in queste situazioni", ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Sul caso ha aperto un fascicolo contro ignoti la Procura di Roma, per il reato di sequestro di persona con finalità di terrorismo.

Scaravilli, chirurgo ortopedico specializzato in interventi alla mano, si era recato in Libia poco prima di Natale per dare il proprio contributo all'ospedale di Dar Al Wafa, assieme ad alcuni colleghi siciliani. Sarebbero stati quest'ultimi a denunciarne la scomparsa. Il Paese nordafricano è teatro da mesi di una guerra civile tra le milizie islamiche e quelle dell'ex generale Haftar, schierato al fianco del governo in esilio a Tobruk, sotto la protezione del vicino Egitto.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2015 alle 19:23 sul giornale del 23 gennaio 2015 - 2178 letture

In questo articolo si parla di attualità, libia, scomparsa, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aemS





logoEV