SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Vuole unirsi all'Isis: cittadino italiano arrestato in Iraq

1' di lettura
2081

Un cittadino italiano è arrestato a luglio ad Erbil nel Kurdistan iracheno, perché sospettato di voler entrare nelle fila dello Stato islamico.

La notizia è stata rivelata dal presidente curdo Massoud Barzani, durante un’intervista per il quotidiano “al Hayat”, ed è stata confermata dall’ambasciatore italiano a Baghdad, Massimo Marotti. Si tratta di un uomo, Giampiero F., 35enne nato a Reggio Calabria ma cresciuto a Bologna dove si sarebbe convertito all'Islam.

L’uomo cercando di entrare in Turchia con il proprio passaporto avrebbe dichiarato di volersi unire all’Isis. Il Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni ha aggiunto che si sta cercando di chiarire la posizione dell’italiano, che è attualmente detenuto nel carcere di Erbil con l’accusa di terrorismo internazionale.



Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2015 alle 22:37 sul giornale del 10 febbraio 2015 - 2081 letture