SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Yemen: ancora scontri, chiudono le ambasciate occidentali

1' di lettura
4044

Yemen

Ancora disordini in Yemen dove i ribelli sciiti Houthi hanno messo a segno un colpo di stato. La crisi tra fazioni ribelli non permette di dare vita ad un esecutivo stabile. 

Nei giorni scorsi i governi di Usa, Gran Bretagna e Francia hanno chiuso le loro ambasciate a Sanaa, e i diplomatici sono stati evacuati per motivi di sicurezza, per l’alto rischio di terrorismo. I ribelli si sono a quel punto impadroniti di venti veicoli del corpo diplomatico americano. La Farnesina ha invitato tutti gli italiani a lasciare il Paese, lo stesso invito è stato fatto dalla Germania.

I ribelli Houthi si sono praticamente impadroniti della capitale, mentre in diverse zone del Paese è forte la resistenza delle popolazioni sunnite. In questa situazione confusa prospera Al Qaeda che proprio nello Yemen, secondo gli Stati Uniti, ha i suoi nuclei operativi più pericolosi, nonostante i ripetuti bombardamenti dei droni americani.



Yemen

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2015 alle 23:53 sul giornale del 12 febbraio 2015 - 4044 letture