SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITà

Libia: continuano i raid egiziani, Sirte liberata dall'esercito di Misurata

1' di lettura 3242

stato islamico
Per la seconda notte di fila i caccia dell'aviazione egiziana hanno bombardato Derna, roccaforte di Ansar al Sharia e Is nella Libia orientale.

Raid definiti "atti terroristici" da Omar al Hassi, premier del governo filo-islamista di Tripoli, non riconosciuto dalla comunità internazionale. Mentre le milizie di Misurata, che sostengono Tripoli, hanno preso il controllo di Sirte, sottraendola ai miliziani dello Stato Islamico.

Intanto sul piano diplomatico si fa forte il pressing del Cairo per un intervento armato nel paese contro la minaccia jihadista. "Bisogna adottare subito una risoluzione per un intervento internazionale in Libia", ha detto il presidente egiziano al Sisi. Una coalizione che vedrebbe in prima fila, oltre all'Egitto, Francia e Italia.

Contraria all'azione militare l'Unione Europea. "L'Ue resta convinta che sia ancora necessario incoraggiare il dialogo politico fra le diverse parti libiche, spingendole a sedersi a un tavolo come sta cercando di fare il rappresentante speciale dell'Onu Bernardino Leon", ha detto Catherine Ray, portavoce dell'Alto rappresentante per la politica Estera dell'Ue Federica Mogherini.



di Marco Vitaloni
vivere.biz/marcovitaloni






logoEV