SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Sanità pugliese: abuso d'ufficio, confermata in appello l'assoluzione per Nichi Vendola

1' di lettura
3073

Nichi Vendola

La Corte di Appello di Bari ha assolto dal reato di abuso d’ufficio il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.

I giudici hanno confermato la sentenza di primo grado dell'ottobre 2012, che aveva assolto "perché il fatto non sussiste" il leader di Sel e l'altro imputato nel processo, l'ex direttore generale della Asl di Bari Lea Cosentino. I due erano accusati di abuso d'uffico nell'ambito del concorso per l'incarico di primario di chirurgia toracica all'ospedale San Paolo di Bari, vinto dal professor Paolo Sardelli. Secondo la Procura Vendola avrebbe indotto l’allora dg della Asl barese Lea Cosentino a riaprire i termini per la presentazione delle domande, con l’obiettivo di assicurare a Sardelli l’assunzione.



Nichi Vendola

Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2015 alle 20:54 sul giornale del 18 febbraio 2015 - 3073 letture