SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Libia: Italia, 'Pronta a guidare missione Onu'

1' di lettura
2395

Onu Nazioni Unite
Si è riunito il Consiglio di Sicurezza per discutere la drammatica questione libica. Presenti Egitto, Giordania, Libia che hanno chiesto di revocare l’embargo sulle armi del governo di Tobruk, quello riconosciuto dalla comunità internazionale, per potersi difendere dagli attacchi dell’Isis.

La seduta, è stata definita “urgente” dal Rappresentante Permanente italiano alle Nazioni Unite, l'Ambasciatore Sebastiano Cardi, che ha sostenuto che l’Italia “è pronta a contribuire a un monitoraggio del cessate il fuoco e a lavorare in missioni di addestramento per integrare l'esercito dei miliziani con l'esercito regolare”. La missione italiana sarebbe quindi pronta, se l’Onu deciderà di autorizzare l’intervento in Libia che consenta la riunificazione dei due governi e allo stesso tempo di combattere i jihadisti dell’Isis.

L’Italia come aveva sostenuto il ministro degli Esteri Gentiloni punta ad una soluzione politica. Anche l'Egitto ha rinunciato a chiedere un intervento militare internazionale in Libia, nonostante nei giorni scorsi l'Isis abbia decapitato 21 cristiani copti.



Onu Nazioni Unite

Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2015 alle 17:18 sul giornale del 20 febbraio 2015 - 2395 letture