SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Nigeria: attentato suicida in un mercato, a farsi esplodere una bambina di 7 anni

1' di lettura
2390

Nigeria
Ancora orrore in Nigeria: una bambina di 7 anni si è fatta esplodere in un mercato a Potiskum, verso il confine con Ciad e Niger.

Cinque le vittime. Della strage ancora una volta responsabile il gruppo Boko Haram, che si è servito della giovane e inconsapevole kamikaze. Ferite altre 19 persone. L’attentato, avvenuto nella capitale dello Stato di Yobe, non è stato rivendicato.

Non è però la prima volta che bambine vengono usate da Boko Haram. A luglio dello scorso anno una bambina di 10 anni era stata arrestata mentre indossava una cintura esplosiva. La bambina, fermata ad un checkpoint, ha rifiutato di farsi controllare e sfuggita poi al controllo degli agenti di polizia e si è fatta esplodere.



Nigeria

Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2015 alle 01:45 sul giornale del 23 febbraio 2015 - 2390 letture