Brasile: Battisti arrestato e rilasciato dopo poche ore

terrorista rosso Cesare Battisti 1' di lettura 13/03/2015 - L'ex terrorista Cesare Battisti, condannato all'ergastolo in Italia per quattro omicidi, è stato arrestato nel pomeriggio di giovedì dalla polizia federale brasiliana.

L'ex militante dei Proletari armati per il comunismo è stato però rilasciato dopo circa 7 ore, grazie all'accoglimento di un ricorso presentato dai suoi legali. Battisti era stato tratto in arresto nella sua abitazione di Embu das Artes, nello stato di San Paolo. In un primo momento le autorità avevano comunicato che l'italiano sarebbe rimasto "nei locali del commissariato regionale della polizia di San Paolo fino a che la sua espulsione dal paese sarebbe stata effettiva".

Lo scorso 3 marzo un giudice federale di Brasilia aveva annullato l'atto con il quale il governo brasiliano aveva concesso nel 2012 il permesso di soggiorno permanente. Il magistrato aveva quindi disposto l'espulsione dell'ex terrorista, ma non l'estradizione, alla quale si erano opposti l'ex presidente Lula e la Corte Suprema brasiliana.






Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2015 alle 17:41 sul giornale del 14 marzo 2015 - 1782 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, italia, brasile, cesare battisti, terrorismo rosso, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agIp





logoEV