Corruzione internazionale, arrestato in Belgio Antonio Gozzi, presidente di Federacciai

Antonio Gozzi 1' di lettura 17/03/2015 - Antonio Gozzi, amministratore delegato del gruppo siderurgico Duferco e presidente di Federacciai, è stato arrestato lunedì sera a Bruxelles.

Fermato anche un collaboratore di Gozzi, Massimo Croci. Secondo l'accusa il manager italiano, che è anche presidente della Virtus Entella, squadra di calcio che milita in serie B, avrebbe corrotto funzionari e membri del governo della Repubblica Democratica del Congo per ottenere appalti in favore di Duferco. Nell'inchiesta è coinvolto anche Serge Kubla, sindaco di Waterloo ed ex ministro del governo autonomo della Vallonia, arrestato lo scorso 24 febbraio.

Secondo gli inquirenti, Kubla avrebbe ricoperto il ruolo di intermediario per gestire un giro di denaro illecito tra il gruppo siderurgico di Gozzi, multinazionale con sede a Lugano, e funzionari del governo del Congo, un tempo colonia belga. I due italiani erano stati invitati in Belgio per rispondere alle domande del giudice istruttore, che ha poi deciso di trattenerli in stato di fermo. Venerdì l'udienza in cui si deciderà se convalidare l'arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2015 alle 20:32 sul giornale del 18 marzo 2015 - 1338 letture

In questo articolo si parla di cronaca, congo, belgio, marco vitaloni, articolo, Antonio Gozzi, corruzione internazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agS8





logoEV