Antitrust: nel mirino le vendite via telefono

Telefono 1' di lettura 20/03/2015 - L’Autorità Antitrust ha avviato cinque procedimenti istruttori nei confronti di Fastweb, Vodafone Omnitel, Telecom Italia, H3g e Sky Italia per verificare la regolarità delle procedure per la sottoscrizione di contratti via telefono.

L’ipotesi è quella che siano state violate le nuove disposizioni, in vigore dal 13 giugno 2014, che stabiliscono specifici requisiti di forma per la validità delle vendite tramite telefono. Sono state quindi svolte ispezioni nelle sedi delle società di Roma e Milano con l’ausilio del Gruppo Antitrust del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza.

I contratti sotto osservazione sono quelli relativi alla telefonia fissa e mobile e ai servizi televisivi via satellite a pagamento.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2015 alle 19:00 sul giornale del 21 marzo 2015 - 1308 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, cellulare, antitrust, telefono, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ag3c





logoEV