SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Thailandia: a due anni ha tumore al cervello, viene ibernata

1' di lettura
4811

Non ha ancora compiuto tre anni ed è la persona più giovane che sia mai stata ibernata.

La piccola thailandese Matheryn Naovaratpong, soprannominata Einz, è affetta da un tumore incurabile al cervello, motivo per cui i suoi genitori hanno preso questa decisione. Ad aprile 2014 le è stato diagnosticato un ependiloblastoma e nonostante le cure con massicce dosi di chemioterapia, radioterapia e 12 interventi chirurgici l’8 gennaio 2015 è stata dichiarata legalmente morta.

Quando è diventato chiaro che la bimba aveva pochi mesi di vita, i genitori hanno scelto per la crioconservazione inclusa la crioprotezione del cervello. Attualmente non ci sono certezze che questa pratica possa avere successo con la possibilità di “risuscitare” i corpi ibernati. La pratica sta diventando popolare nonostante i costi elevati più di 200 mila dollari (185mila euro).



Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2015 alle 22:48 sul giornale del 18 aprile 2015 - 4811 letture