SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Ravenna: vuole arruolarsi come 'foreign fighter', fermato un 27enne tunisino

1' di lettura
1557

Un 27enne di origini tunisine è stato bloccato a Ravenna in quanto sospettato di essere un “foreign fighter”.

L’uomo, Noussair Louati, sposato con un’italiana, secondo quanto riferito dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano voleva raggiungere la Siria per unirsi alle fila dell’Isis. Sarebbe dovuto partire mercoledì 22 aprile per raggiungere la Germania e da lì la Siria. Il primo tentativo del 26 marzo era saltato a causa di problemi con il passaporto.

È stata quindi per la prima volta applicata la disposizione prevista dal decreto anti-terrorismo che sanziona chi si arruola, in una organizzazione terroristica, impedendone quindi la partenza. Le indagini della Digos di Bologna e Ravenna andavano avanti da febbraio.

Secondo le indagini il 27enne aveva contatti via Facebook in particolare con un combattente palestinese, Abou Jihad Asba. I due parlavano di organizzare il viaggio: “Sto arrivando, se Allah lo vuole. Voglio fare la Jihad per Allah”, scriveva in uno dei messaggi. Sembra che la moglie fosse all’oscuro di tutto. L’uomo frequentava un centro islamico a Ravenna e uno a Milano.



Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2015 alle 19:01 sul giornale del 23 aprile 2015 - 1557 letture