SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Terremoto in Nepal, 4 le vittime italiane

1' di lettura
1743

Terremoto in Nepal

Sono almeno quattro gli italiani rimasti uccisi nel devastante terremoto di magnitudo 7.8 che ha colpito sabato 25 aprile il Nepal.

Il ministero degli Esteri italiano ha confermato la morte dei tre alpinisti trentini Renzo Benedetti, Marco Pojer e Oskar Piazza, e della anconetana Gigliola Mancinelli. I quattro italiani si trovavano nella zona di Langtang, a nord di Kathmandu, vicino al confine con il Tibet. I cadaveri di Benedetti e Pojer sono stati ritrovati sotto una frana a 3.500 metri di quota, mentre Piazza e Mancinelli sono rimasti sepolti sotto le macerie dell’edificio in cui alloggiavano. Salvi gli altri due italiani che erano con loro, Giuseppe Antonini e Giovanni Pizzorni.

La Farnesina ha inoltre comunicato che al momento risultano irreperibili circa 40 cittadini italiani, mentre sono oltre 300 i connazionali presenti nella zona del sisma rintracciati finora. Secondo le ultime stime del governo nepalese, sarebbero almeno 4mila le vittime del terremoto, oltre 6.500 i feriti.



Terremoto in Nepal

Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2015 alle 20:37 sul giornale del 28 aprile 2015 - 1743 letture